Carta dei Beni Culturali
Carta dei Beni Culturali


      il "fu laboratorio" di fotogrammetria architettonica
del Politecnico di Bari

      E-mail: daddabbo@gmail.com

da Prof. Giuliano Volpe <g.volpe@unifg.it>
a daddabbo@gmail.com
cc Barbanente Angela <a.barbanente@poliba.it>
data 22 dicembre 2007
oggetto carta BC

Caro Collega, mi permetto di rispondere alla Tua mail, che il mio Rettore mi ha inoltrato, avendo avuto l'incarico di coordinamento del gruppo di lavoro universitario per la Carta dei BC.
Ovviamente conosco bene e apprezzo il Tuo lavoro decennale nel campo del rilievo e della documentazione dei BC e Ti garantisco che nessuno, a cominciare dall'Assessore Barbanente al Direttore regionale per i BCP Martines e a me stesso, ha voluto escludere nessuno, anzi. E' da più di un anno che abbiamo coinvolto ufficialmente le 4 università pugliesi, l'Assessorato ha stipulato una convenzione, i Rettori hanno indicato i propri referenti (per il Poliba la collega Loredana Ficarelli) e ci riuniamo per progettare l'intervento secondo gli standard metodologici più avanzati, soprattutto in funzione del Piano Paesaggistico della Regione.
Quello che mi sento di confessarTi, e la cosa mi dispiace molto, è che il sistema universitario pugliese sta fornendo finora una prova non esaltante. E' questa la prima volta che tutte le università sono coinvolte congiuntamente in un progetto importante, e non, come è avvenuito finora, affidando un incarico ad un solo docente o laboratorio, con un approccio globale ai beni culturali e al paesaggio, e invece di apprezzare e sostenere questa impostazione, in uno sforzo congiunto da vero sistema universitario pugliese, arrivano lamentele o proteste per presunte esclusioni, come la Tua peraltro assolutamente legittima e comprensibile. Se non è stato fatto riferimento alla convenzione del 1985 è solo perché l'approccio di questa nuova iniziativa (che non è un progetto di ricerca e che, Ti garantisco, è tutt'altro che assistenziale) è molto diverso, soprattutto negli obiettivi, da quella e dalle tante altre svolte in questi anni da molti altri colleghi. Ma certamente si vuole fortemente far tesoro di tutte le esperienze e di tutti i dati disponibili, tanto che la Carta dei BC in questa fase si limiterà appunto a recuperare tutti i dati editi e/o disponibili negli archivi delle università e delle soprintendenze. Da quando è partito il progetto, ripeto da oltre un anno, chiediamo ripetutamente, seguendo le vie istituzionali, il coinvolgimento di quanti hanno competenze e dati da mettere a disposizione in questo settore, abbiamo presentato l'iniziativa in sedi ufficiali, ma, dopo un anno, quasi nessun contributo (e certamente nessuno dal poliba) è giunto addirittura per la definizione della scheda.
Immediatamente dopo le feste, riuniremo sicuramente il Comitato tecnico-scientifico della Carta e affronteremo anche il problema da Te posto. Mi auguro vivamente che la Carta possa avvalersi anche della Tua esperienza e delle tante informazioni raccolte dal gruppo di ricerca.
In attesa di incontrarTi, approfitto dell'occasione per farTi i miei migliori auguri per le prossime festività.
Giuliano Volpe
___________________________________________
Giuliano Volpe
'Archeologia tardoantica' e 'Metodologia della ricerca archeologica'
Direttore del DISCUM - Dipartimento di Scienze Umane.
Territorio, Beni culturali, Civiltà letterarie, Formazione
Università di Foggia
via Arpi 155 - 71100 Foggia
tel: (39) 0881.587636
fax: (39) 0881.587635
cell. (39) 320.4394590
e-mail: g.volpe@unifg.it
http://www.archeologia.unifg.it/
http://www.giulianovolpe.it/