Carta dei Beni Culturali
Carta dei Beni Culturali


      il "fu laboratorio" di fotogrammetria architettonica
del Politecnico di Bari

      E-mail: daddabbo@gmail.com

Le tappe della ricerca

In trent’anni, 1977-2007, il laboratorio di fotogrammetria architettonica del Politecnico di Bari, attraverso successive tappe, con verifiche attraverso convegni nazionali ed internazionali, è passato dalla scheda di documentazione del Bene Cultuale su supporto cartaceo a quella on-line, attuale.
Ripercorriamo ora le tappe più salienti:

1978 - 1ª mostra-convegno nazionale di fotogrammetria architettonica, in cui si proponeva di passare dalla rappresentazione grafica a quella stereofotografia;

1980 - Nell’ambito del progetto regionale per il censimento dei trulli della Valle d’Itria, formazione di un gruppo di giovani, poi assunti dalla Regione Puglia.

1981 - Mostra-convegno sui rilievi dei monumenti della Basilicata, danneggiati dal terremoto del 1980 e rilevati dall’Unità Fotogrammetrica dei Vigili Urbani di Bari;

1985 - Corso di fotogrammetria in tre classi della Scuola Elementare “Balilla” di Bari;

1986 - Presentazione, con il convegno “Fotogrammetria e progetto”, dei risultati della ricerca svolta nell’ambito dell’accordo con la Regione Puglia;

1988 - Convegno sulla documentazione dell’Architettura Sacra;

1991 - 1° Convegno Internazionale di Fotogrammetria Architettonica, con l’introduzione della scheda digitale.

1993 - 2° Convegno Internazionale di Fotogrammetria Architettonica, con la presentazione del programma StereoFot per la restituzione di fotogrammi metrici digitali.

1996 - Convegno per la presentazione della scheda di documentazione dei Beni Culturali via Internet;

2004 - Convegno su “La documentazione on-line dei Beni Culturali”.

2007 - Convegno su “GS e Territorio”, con la presentazione della “Scheda on-line dei Beni Culturali”, ottenuta con “Maps Google”.